Allegri Juventus

Sarà squalificato per la gara di domani contro la Roma, ma Massimiliano Allegri, mister della Juventus, si è presentato lo stesso in conferenza stampa per presentare l’importante match della 21^ giornata di Serie A.

IL MOTIVO DELLA SQUALIFICA DI ALLEGRI

Roma-Juventus, parla Allegri

“Domani è sempre Juventus contro Roma (come importanza ndr). Poi Mourinho lo conosciamo. E’ uno scontro diretto e bisogna presentarsi al meglio”, ha detto Allegri.

Sulla squalifica: “Mah, ci stava. Non penso ci sia bisogno di commentarla”.

Sulla squadra: “Dybala dall’inizio? Valuterò oggi la squadra. Ci saranno dei cambi. L’altra sera eravamo meno brillanti credo anche per il tanto lavoro sulle gambe fatto in allenamento. Comunque valuterò e deciderò”. Su Chiesa e i centrocampisti: “Molto dipenderà dalle condizioni generali della squadra. Bisogna vedere come sta Chiesa, come sta Paulo e Bernardeschi. Sicuramente non ci sarà Alex Sandro. Abbiamo diverse gare in questo periodo. Saranno importanti i cambi”.

“Dopo Napoli? Ci aspettavamo di vincere contro il Napoli perché venivamo da una serie di partite positive. Gennaio è un mese importante come sfide dirette. Nel giro di 15gg avrò tutti a disposizione credo”. Ancora sul Napoli: “Abbiamo comunque fatto una bella gara ma potevamo fare meglio soprattutto in attacco con alcune azioni”.

“Un parallelo tra me e Mourinho? Io sono venuto qui sapendo che era un anno dove bisognava cominciare a cambiare la squadra per rientrare fra un anno o due a tornare a lottare per lo scudetto. Potevamo fare meglio ma è una questione di crescita della squadra, giocatori che hanno meno esperienza nel vincere è normale che le paghino. La Roma è dietro di noi di tre punti, il campionato italiano non è facile e Mourinho sta facendo bene”.

“Cuadrado gioca nonostante la diffida che nel caso gli farebbe saltare la Supercoppa? Gioca. Anche perché non ci sono molte alternative”.

Rispondi