Locatelli - Juventus

Manuel Locatelli, centrocampista della Juventus e della Nazionale Azzurra, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine del match dell’Allianz Stadium contro il Napoli. La squadra di Massimiliano Allegri non è andata oltre il pareggio per 1 a 1, con il grande rammarico di non essere riuscita ad approfittare della situazione di emergenza in casa partenopea. Questo anche il sentimento principale espresso dall’ex Sassuolo nell’intervista post-gara.

NAPOLI, L’EMERGENZA CONTINUA

Locatelli su Juventus-Napoli

“C’è del rammarico per il risultato. Volevamo vincere a tutti i costi ma non ci siamo riusciti – ha dichiarato Locatelli -. Siamo scesi in campo bene, abbiamo fatto una buona gara per qualità e intensità, peccato essere andati in svantaggio all’inizio. Sono convinto che ci siano stati dei segnali positivi perché la prestazione c’è stata, ovviamente è un grande peccato soprattutto perché in casa volevamo vincere”.

Locatelli ha anche aggiunto: “Nel secondo tempo forse si è vista la vera Juve, abbiamo giocato con più ritmo e maggiore intensità. Questo forse è un nostro difetto, dobbiamo riuscire a giocare per tutti i novanta minuti così. Gennaio sarà un mese importante, può essere decisivo. Ci sono scontri diretti e dobbiamo fare più punti possibili”.

Sulla situazione surreale che si è vissuta alla vigilia del match il centrocampista bianconero ha commentato: “Io amo queste situazioni, noi siamo tenuti a rispettare le regole, dobbiamo vaccinarci perché è la cosa più importante. Dobbiamo fare quello che ci dicono, rispettare le regole e andare avanti”.

Un pensiero su “Juventus-Napoli, Locatelli: “Rammarico, volevamo vincere. Caos Covid? Ci sono le regole””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: