Ivan Juric

Ivan Juric, allenatore del Torino, ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani che i granata giocheranno contro il Cagliari alla Unipol Domus per la 16^ giornata di Serie A. Il Toro, privo di Andrea Belotti, fa visita ai sardi che sono alla ricerca di risultati utili per risalire la classifica.

Cagliari-Torino, parla Juric

Sul match e sul Cagliari: “Sono partiti male, è inspiegabile considerando la rosa che hanno a disposizione. Ma nelle ultime partite hanno reagito, non perdono da tre gare e sarà durissima”, ha detto Juric.

Sul Toro: “Siamo una bella squadra, ci manca qualcosa in certi reparti a livello di sviluppo nel gioco ma credo nel lavoro. Aina e Singo devono migliorare, così come Pobega e Praet, Pjaca è interessante se è quello dell’altra sera. Metto anche un po’ di pressione, dobbiamo far meglio nei punti e credere di più in noi stessi. Bremer e Buongiorno sono cresciuti, dobbiamo fare qualcosa in più come cattiveria. Dobbiamo attaccare con più uomini, poi è normale che un allenatore vuole stare con i piedi per terra: la squadra è buona e può crescere, dobbiamo migliorare”.

Un focus sull’attacco tra Zaza e Sanabria: “Senza Belotti, Zaza avrà più occasioni e spero che le sfrutti. Sanabria? Ci fa giocare bene e ha tecnica, ma deve fare più gol”.

Un pensiero su “Cagliari-Torino, parla Juric: “Gara durissima. Loro partenza inspiegabile vista la rosa””

Rispondi