Valentino Rossi

Arriva al capolinea la carriera di Valentino Rossi in MotoGP. Il 9 volte campione del mondo, in occasione della consueta conferenza stampa dei piloti, ha parlato delle sensazioni ed emozioni di correre per l’ultima volta in Italia e ha ripercorso la sua straordinaria carriera coronata da innumerevoli successi.

Valentino Rossi e l’ultima a Misano

“È un po’ strano tornare a Misano nello stesso anno, sarà una bella occasione per dire ciao a tutti i miei tifosi e per ringraziare tutti del supporto ricevuto in questi anni. Sarà bello girare a casa mia, qui in Italia ovviamente ho tanti tifosi, ma in generale in tutto il mondo ho sempre sentito l’affetto dei fan  – ha dichiarato Valentino -. Spero che possa essere una gara asciutta, soprattutto domenica, perché con quello che è successo, specialmente in Italia, i tifosi se lo meriterebbero. Farò di tutto per essere competitivo e lottare per la top 10”.

DOVE VEDERE IL GP DELL’EMILIA-ROMAGNA

La fine di una lunga carriera

Rossi ha poi aggiunto: “È sempre un momento triste quando arrivi alla fine di qualcosa, ho corso tante gare e ho avuto la fortuna di avere avuto una carriera molto lunga, ma comunque mi sono divertito tanto. Ci sono due gare dopo Misano quindi ci sarà ancora qualche emozione da vivere. Come mi piacerebbe essere  ricordato? Quando sei uno sportivo ovviamente vivi due vite separate, quella privata che non tutti conoscono e poi il personaggio pubblico. Vorrei che la gente mi ricordasse come un buon pilota che ha avuto una bella carriera, ma la cosa che mi piacerebbe di più è che tutti pensassero che ci siamo divertiti. Dallo sport ho imparato tante cose belle, ma soprattutto mi sono sempre divertito.

In un’intervista a Sky Sport The Doctor ha anche dichiarato: L’importante è pensare che questa sia una gara da finire al meglio possibile, come tutte le altre. In questi giorni è un po’ più dura restare concentrati sulla moto, ci sono tante situazioni che coinvolgono un pilota, per me in questo momento è un po’ estremo ma mi sforzo di gestire la situazione – ha detto Rossi -. Andare avanti? Se fossi competitivo correrei altri vent’anni” ma non ho una moto veloce e probabilmente neanche io lo sono più così tanto”.

Rispondi