Gasperini

Vigilia di Champions League per l’Atalanta di Gian Piero Gasperini che domani affronterà all’Old Trafford il Manchester United per la terza giornata del girone. Il tecnico della Dea ha presentato il match in conferenza stampa.

Manchester United-Atalanta, parla Gasperini

“Mancheranno cinque giocatori, è il mio unico dispiacere: Hateboer, Toloi, Gosens, Djimsiti e Pessina. Sono importantissimi per il contributo che hanno dato per giocare queste partite. Abbiamo delle soluzioni, però sono sinceramente dispiaciuto”, ha detto Gasperini.

Sulla gara: “Sicuramente è una partita, come quella con il City e con il Liverpool, da cui usciremo arricchiti, con qualcosa di più nel bagaglio e nel repertorio. Le gare precedenti sono state durissimi, decisive, ci hanno portato risultati utili per le qualificazioni. Quando ti confronti con la Premier giochi contro il top. Il livello di difficoltà è altissimo, ma c’è opportunità di crescita”.

Due anni fa la sconfitta col City: “In cosa siamo cambiati? Abbiamo fatto un percorso per cui abbiamo raggiunto la Champions sia l’anno scorso che quest’anno. Con il City è stata una dura lezione, abbiamo trovato le risorse per ricompattarsi e riconfermarsi”.

Sul Manchester United e su Cristiano Ronaldo: “Cristiano Ronaldo non lo devo presentare io, è un giocatore straordinario, ha una capacità realizzata importante. I numeri parlano da soli, ha continuato a segnare, ultimamente il Manchester in campionato ha fatto qualche passo falso. Il valore della squadra è altissimo, si vede anche nelle partite perse, è un interprete pericolosissimo. Sappiamo della difficoltà della gara, ma questo succede a certi livelli quando ti scontri con un tipo di formazione”.

Rispondi