Veretout-Abraham lite rigore

José Mourinho, allenatore della Roma, ha parlato al termine della sconfitta di misura all’Allianz Stadium contro la Juventus. Il tecnico portoghese, ai microfoni di DAZN, ha voluto spiegare i concitati momenti prima del rigore sbagliato e chiarire le cose circa il battibecco Veretout-Abraham.

Mourinho sulla “lite” Veretout-Abraham

Lo Special One ha dichiarato: “Abraham è un ragazzo coraggioso, pieno di fiducia ed è stato anche lui nell’azione del rigore, è normale che volesse calciare. Nella nostra squadra abbiamo una gerarchia di tiratori: il primo è Veretout, il secondo Pellegrini ed il terzo è Abraham. Possono decidere tra di loro, ma voglio sottolineare soprattutto la grande partita di Tammy e di Jordan”.

Sulla JuveRoma Mourinho ha detto: “Quando tu giochi queste partite non devi andare a casa con rammarico ma con la consapevolezze di essere grandi come loro, abbiamo fermato completamente il loro contropiede con Chiesa e Cuadrado. Quando giochi contro una squadra che difende bene come loro con i due professori insieme non è facile, abbiamo fatto di tutto per vincere. All’intervallo ho detto ai calciatori che potevamo vincere o perdere, non pareggiare. Se avessimo fatto gol loro sarebbero andati in grande difficoltà”.

ROMA, L’INCONTRO TRA MOURINHO E MCGREGOR

Rispondi