Nainggolan

All’inizio della sua avventura all’Anversa, Radja Nainggolan è finito subito sulle prime pagine dei giornali locali perché fermato in stato d’ebbrezza mentre era alla guida. In un’intervista al programma belga “The Cooke & Verhulst Show” l’ex Inter e Cagliari ha raccontato la sua versione dei fatti, già espressa anche in passato.

NORMALE – “Mi hanno ritirato la patente per un mese e mezzo. Non sono un cattivo ragazzo, vivo come una persona normale. Tutti bevono un bicchiere di troppo a volte, giusto?”, ha esordito Nainggolan. “Non ci vedo niente di sbagliato in questo. Dicono che ho dato un cattivo esempio per i bambini, ma allora dovrei solo allenarmi e restare a casa? Cerco di vivere il più normale possibile. Come un normale essere umano in carne e ossa. Se mi succede qualcosa, va immediatamente sui giornali“.

Intanto l’Anversa del Ninja si trova nelle zone altissime della classifica con 20 punti, a -2 dalla vetta occupata dal Club Brugge.

Rispondi