Cristiano Ronaldo

Premier League, serata da dimenticare per Cristiano Ronaldo e il Manchester United. I Red Devils, reduci da due sconfitte e un pareggio in campionato, cadono anche al King Power Stadium di Leicester contro le Foxes di Brendan Rodgers e interrompono la striscia di 30 risultati utili consecutivi nelle partite in trasferta.

Cristiano Ronaldo: numeri da incubo

A destare scalpore non è soltanto la sconfitta ma anche la prestazione di chi ha sempre gli occhi puntati addosso: Cristiano Ronaldo. La stella portoghese, infatti, è incappata in una serata negativa facendo segnare un altro record, questa volta non proprio da incorniciare.

Questi i numeri della serata horror di CR7: zero occasioni create, zero dribbling riusciti, zero passaggi decisivi, 7 fuorigioco, 30 palle perse.

L’ex Juventus, di rientro dagli impegni col suo Portogallo, è apparso comprensibilmente stanco e poco lucido sotto porta ma evidentemente Ole Solskjær, allenatore dello United, ha ascoltato il consiglio del cinque volte Pallone d’Oro.

Secondo il Sun, infatti, dopo la sfida contro l’Everton (1-1), Cristiano Ronaldo si è lamentato con il tecnico dei Red Devils reo di averlo lasciato in panchina. Solskjær era convinto che CR7 fosse stanco dopo la partita di Champions League contro il Villarreal e ha deciso di schierarlo solo nel secondo tempo. Ronaldo ha voluto però precisare che vuole giocare tutte le partite da titolare e che sarà lui a dirgli quando schierarlo e non.

Evidentemente il suggerimento dell’ex Juventus non ha funzionato…

CR7 SI CONSOLA CON UN NUOVO REGALO

Un pensiero su “Leicester-Manchester United, flop di Cristiano Ronaldo: i numeri da horror”

Rispondi