Cagliari Mazzarri

Finalmente Cagliari! Prima vittoria in campionato per i sardi di Walter Mazzarri che in casa contro la Sampdoria trovano i primi tre punti della stagione. Due reti di Joao Pedro e il gol di Caceres rendono vano il gol della bandiera di Thorsby. Dopo il triplice fischio, il tecnico dei rossoblu ha commentato il successo ai microfoni di DAZN.

LE PAROLE DI JOAO PEDRO

Cagliari, parla Mazzarri

“La bottiglietta l’ho svitata con i denti perché era incollata (ride ndr)”. Inizia così il mister del Cagliari visibilmente soddisfatto. “Sospiro di sollievo al terzo gol? Sì, perché siamo bravi a complicarci le cose. Sul 2-0 ci siamo complicati le cose con il loro gol. Meno male che poi è arrivato il terzo e abbiamo vinto”.

“Squadra attenta al dettaglio e nei movimenti? Abbiamo lavorato su questo. Ho dato i miei concetti alla squadra. Anche i top club per vincere i campionati devono sistemare la difesa ed essere solidi. Se avete visto l’inizio, fino a quando c’era anche Dalbert. Poi dopo il gol che abbiamo fatto c’è stata anche un po’ di paura”.

“Questa vittoria un punto di partenza? Nelle gestione della palla abbiamo sbagliato molti passaggi e una squadra tecnica come la nostra non deve sbagliare. Bisogna lavorare molto. Nella lettura della gara dobbiamo essere più bravi. Possiamo guardare la classifica dato che essere ultimi ti condiziona”. “Era una gara speciale per me? Quando accetto una sfida sono il primo tifoso. Se si lavora bene possiamo toglierci delle soddisfazioni. Mi piacerebbe lasciare qualcosa in una piazza così importante. Come se per me fosse la prima volta in Serie A”, ha concluso Mazzarri.

Rispondi