Ranieri

Claudio Ranieri è ripartito alla guida di un club dopo la fine dell’esperienza alla Sampdoria. Il tecnico è diventato il nuovo allenatore del Watford e farà il suo debutto nella sfida di sabato contro il Liverpool, quattro giorni prima di compiere 70 anni.

Proprio il tema dell’età e della longevità in panchina è uno degli argomenti di cui l’italiano ha parlato alla BBC. Ranieri, infatti, potrebbe battere il record di Roy Hodgson, che ha lasciato il Crystal Palace a maggio, a due mesi dal suo 74esimo compleanno: “Perchè no? Sono giovane, non sento il peso degli anni. Il calcio è la mia vita. Se starò bene, se proverò emozioni, se sentirò di avere abbastanza energie da dare ai miei giocatori, continuerò di certo”.

Poi sui cambi in panchina in Italia rispetto alla Premier League: “In Italia è normale. Solo in Inghilterra era diverso ma anche qui molti club sono cambiati”. Infine una battuta sul sorriso con il quale ha accolto questa nuova esperienza: “Posso ridere quanto voglio, ma se non prendo punti le risate sono finite”.

Rispondi