Diego Godin

Il suo Uruguay ha perso nettamente per 3-0 contro l’Argentina ma adesso Diego Godin vuole provare a trascinare la squadra ad un risultato positivo contro il Brasile. Nella notte la Celeste sfiderà i verdeoro e a margine della sfida, il difensore ha voluto commentare il momento della Nazionale con tanto di parallelismo con il club, il Cagliari.

Parola di Godin

Un primo sguardo al momento dell’Uruguay: “Arriviamo da una sconfitta contro l’Argentina e perdere fa sempre male, specie in un classico come quello contro gli argentini. Però abbiamo staccato dopo quella sconfitta e abbiamo lavorato bene, vogliamo rialzarci subito dopo gli errori tecnici e tattici fatti con l’Argentina”, ha detto Godin che in occasione del match disputato contro l’Albiceleste ha raggiunto le 150 presenze con la Nazionale. “Sono sicuro che ci faremo trovare pronti con spirito combattivo contro un grande rivale come il Brasile.

Facendo poi un parallelo tra Nazionale e club: “Sento una responsabilità, allo stesso livello sia nel club che nella Nazionale. L’obiettivo è sempre lo stesso fare bene. Ci sono sempre dei parallelismi tra un nazionale che lotta per un obiettivo importante come la Copa America o il Mondiale e una squadra che lotta per non retrocedere come il Cagliari. Devi essere innanzitutto pronto fisicamente e mentalmente in entrambi i casi. Solo così poi puoi aiutare, se non stai bene singolarmente non puoi farlo. Per il mio modo di essere e il mio carattere mi piace e voglio aiutare i compagni per raggiungere gli obiettivi tanto nella nazionale come nel Cagliari”, le parole del difensore riportate da centotrentuno.com.

Rispondi