Lucas Hernandez

Se il milanista Theo Hernandez oggi non può sorridere dopo aver scoperto la positività al Covid-19 che gli farà saltare i prossimi appuntamenti con la maglia del club tra campionato e Champions League, anche suo fratello Lucas non è da meno. Il calciatore del Bayern Monaco, infatti, come riporta AS, starebbe rischiando anche il carcere a seguito di una vicenda di violenza domestica.

Secondo quanto si apprende dal quotidiano spagnolo, infatti, Lucas Hernandez è accusato di aver violato un decreto restrittivo nei confronti di sua moglie. Il calciatore dovrà presentarsi il 19 ottobre alle 11 al tribunale di Madrid per indicare il luogo dove scontare la pena che potrebbe essere di un anno.

Lucas Hernandez rischia il carcere: dettagli

I fatti in questione risalirebbero al 2017 quando il classe 1996 avrebbe avuto un’accesa lite per strada con la compagna Amelia e venne condannato a 31 giorni di lavori socialmente utili oltre all’allontanamento dalla moglie per i sei mesi successivi. La coppia decise di ignorare l’ordine e partì per una vacanza. Al rientro, i due vennero fermati a Madrid dalle autorità e il Tribunale decise di condannare Lucas Hernandez ad un anno di carcere. La pena fu poi sospesa grazie all’intervento dei legali.

Ad oggi, però, visto il mancato adempimento dei 31 giorni di lavori socialmente utili, la vicenda riemerge con il giocatore che rischierebbe di nuovo il carcere. La punizione sarebbe per la disobbedienza all’ordine restrittivo e non per la violenza.

Rispondi