Donnarumma

Gianluigi Donnarumma continua a far parlare di sé in chiave Milan. L’attuale portiere del Paris Saint-Germain è stato intercettato da Le Iene – stasera la trasmissione in diretta su Italia 1 – dando vita ad un curioso siparietto che potrebbe scatenare l’effetto opposto alle intenzioni del diretto interessato.

Infatti, dopo l’accoglienza con i fischi di San Siro da parte del suo ex popolo di tifosi rossoneri, a Donnarumma è stato chiesto di tatuarsi, seppur in modo lavabile, uno stemma del Milan per “fare pace” con la tifoseria del Diavolo. Detto, fatto. Il portiere ha accettato e ha anche commentato: “C’è un po’ di delusione perché ho passato otto anni al Milan e quindi è sempre un’emozione tornare a San Siro. È normale il dispiacere dei fischi. Sono cresciuto qua e sono sempre stato un tifoso milanista, gli otto anni non si dimenticano facilmente. Se voglio dire qualcosa a tutti i tifosi milanisti? Gli vorrò sempre bene. Sarò sempre un cuore rossonero. Spero di essere accolto meglio la prossima volta, lo spero davvero”, le sue parole riportate da TMW.

Parole a cui fa seguito anche una mezza promessa: quella di tatuarsi uno stemma del Milan indelebile una volta fatto ritorno a Parigi dopo il ritiro con la Nazionale. Donnarumma cosa farà?

Rispondi