Percassi

Tifosi allo stadio, prezzi dei biglietti, ma anche calciomercato e obiettivi. Questi i temi trattati da Luca Percassi in una lunga intervista a L’Eco di Bergamo. L’amministratore delegato dell’Atalanta ha avuto modo di affrontare diversi argomenti relativi al mondo nerazzurro.

Atalanta, parla Luca Percassi

“L’Atalanta senza la sua curva non è l’Atalanta. Spero che torni al più presto il tifo compatto che è nella nostra storia di questa società”, ha detto Luca Percassi. “La squadra vista contro il Milan merita la fiducia dei bergamaschi. Non lo dico perché c’è scetticismo, i tifosi mi regalano sempre sorrisi quando mi vedono. Serve positività e passione per l’Atalanta. Le nostre scelte sono coerenti e non cambieranno”.

Sullo stadio vuoto contro lo Young Boys in Champions League: “È stato un colpo al cuore per noi, per papà. I fatti, nonostante i prezzi fossero più bassi di quelli delle altre squadre di Champions, ci hanno detto che le scelte in alcuni casi non erano corrette, quindi interveniamo”. E proprio sul massimo torneo europeo: “La gara contro lo United? Speriamo di rosicchiare qualche punto, ma saranno fondamentali le sfide contro Villarreal e Young Boys al ritorno”. 

Sulle ambizioni dell’Atalanta: “Manca un trofeo? Dopo due finali perse in tre anni, chiaro che ti viene l’appetito, ma non dimentico tre qualificazioni Champions League che per noi valgono come tre trofei vinti”. 

Rispondi