Arthur

Match amichevole in casa Juventus contro l’Alessandria. Nelle scorse ore i bianconeri sono scesi in campo per un test che ha visto protagonisti i calciatori rientranti da infortuni, qualche primavera e tutti coloro che non erano impegnati con le rispettive Nazionali. Presente anche il brasiliano Arthur tornato in campo dopo i problemi fisici e l’operazione effettuata alcuni mesi fa. Ai microfoni di JTV, il centrocampista ha commentato così il rientro sul terreno da gioco:

“Sono molto felice. Ho lavorato duro per questi primi minuti e ho sfruttato al massimo ognuno di essi”, ha detto Arthur. “Partita utile sul piano fisico? Sì certo. La cosa principale era riprendere il ritmo di gioco e farlo in una partita è ben diverso che farlo in allenamento. Giocare una sfida ti dà il ritmo di gioco e fisicamente è meglio. Ritrovare l’intensità di una partita è positivo: scatti, gioco, toccare il pallone. uno scatto lungo, dirigere il gioco, il pallone… Sono molto contento”.

Il tirotno sul campo è anche merito dei medici e Arthur lo sa bene: “Sto lavorando duro da un mese con lo staff della Juventus che mi ha aiutato molto. Sono molto grato a loro, medici, fisioterapisti, preparatori, al mio staff personale, voglio ringraziare tutti perché sono molto felice per questi primi minuti e non sentire il dolore che avevo prima è una cosa che mi rallegra moltissimo“.

Rispondi