Pessina

Matteo Pessina già non vede l’ora di tornare in campo. Eppure, le sensazioni sul suo infortunio non fanno sperare un rientro nel breve termine.

Il centrocampista dell’Atalanta si è infortunato nella gara di campionato contro il Milan e ha anche dovuto rinunciare alla Final Four di Nations League con l’Italia. Uno stop che a caldo era sembrato muscolare ma che ancora oggi, a distanza di due giorni, non dà certezze sulla sua entità. I principali quotidiani sportivi parlano di circa due mesi di stop, esattamente come accaduto pochi giorni prima al tedesco Gosens.

Le condizioni di Pessina e il post social

L’esito degli esami strumentali di oggi ha confermato la lesione di secondo grado al flessore della coscia destra ipotizzata nei giorni scorsi. L’Atalanta sarà quindi costretta a fare a meno del centrocampista per almeno due mesi, che salterà dunque gli impegni di campionato contro Empoli, Udinese, Sampdoria, Lazio e Cagliari, oltre che al doppio incontro in Champions League contro il Manchester United

Intanto Pessina ha pubblicato una clessidra su Instagram accompagnata da uno scatto che lo ritrae sofferente all’uscita dal campo nel match contro il Milan. Una clessidra di speranza, sua e di tutti i tifosi dell’Atalanta che sperano di vederlo correre sul terreno di gioco al più presto.

Questo intanto l’ultimo aggiornamento presente sul sito dell’Atalanta sugli allenamenti in questa settimana di impegni delle nazionali:

“Riprenderà mercoledì 6 ottobre la preparazione dei nerazzurri dopo i giorni di riposo concessi dopo l’ultima partita di campionato. Mister Gasperini dirigerà una seduta di allenamento pomeridiana a porte chiuse al Centro Bortolotti di Zingonia con un gruppo ridotto viste le assenze dei giocatori convocati in nazionale che torneranno a disposizione soltanto a partire dalla prossima settimana una volta espletati gli impegni con le rispettive squadre”.

Rispondi