Ventura

Una classifica decisamente infelice per il Cagliari di mister Walter Mazzarri, subentrato a campionato iniziato al posto di Leonardo Semplici. Una situazione davvero strana quella che sta vivendo il club sardo e che è iniziata dalla scorsa stagione quando fu necessario arrivare alle ultime gare per trovare la salvezza. L’ex allenatore e anche CT della Nazionale italiana Gian Piero Ventura ha palato al Corriere del Veneto in vista del delicato match di venerdì sera tra rossoblù e Venezia alla Unipol Domus, valido per la settima giornata di Serie A.

LA GARA – “Sono trascorse solo sei giornate, ma vista la classifica sarà già molto importante”, ha detto Ventura su Cagliari-Venezia. “Ci saranno altre opportunità ma la posta in palio è già alta. Il pronostico sarà apertissimo”. 

MOMENTO – E in generale sulla situazione del club: “Sinceramente non me l’aspettavo. L’anno scorso pensavo che si fosse creato una serie di eventi tale da aver creato un cortocircuito nell’ambiente, anche al di là dei valori tecnici della squadra. E resto anche oggi convinto che la squadra abbia un valore superiore alla classifica , ma un altro anno negativo aprirebbe riflessioni. Un’annata storta va bene, due sinceramente non possono essere una coincidenza. La rosa? Non credo sia sopravvalutata, la squadra non è da retrocessione. Ci sono giocatori di spessore come Joao Pedro, Cragno e Nandez”. 

Un pensiero su “Cagliari, senti Ventura: “Una seconda annata flop aprirebbe riflessioni. Contro Venezia importante””

Rispondi