Scaroni Milan

Ci si sarebbe potuti aspettare una nota polemica piuttosto pesante e invece Paolo Scaroni, numero uno del Milan, sceglie la via del ‘fair play’ e dell’abbassamento dei toni per parlare della sconfitta subita dal Diavolo contro l’Atletico Madrid nella seconda giornata del girone di Champions League. Un k.o. che ha visto in gran parte protagonista l’arbitro Cakir, autore di diverse decisioni dubbie e alcune sviste davvero importanti.

A margine dell’iniziativa di Fondazione Milan “Restore the music Milan”, il presidente Scaroni ha commentato così la sfida contro i Colchoneros e il cammino del Diavolo: “Il ko contro l’Atletico Madrid? Non parlo mai degli arbitri, è un argomento che va lasciato da parte. Certo, essere sconfitti è sempre doloroso, però mi porto dietro ottimismo e fiducia perché ho visto una bella squadra, combattiva e resiliente e questo mi fa ben sperare per il futuro”.

E ancora: “Il ritorno della musica della Champions a San Siro? È stato molto emozionante per tutti, il Milan deve stare sempre in Champions, questo è l’obiettivo che ci poniamo. Poi le partite sono fatte di episodi e ieri ce ne sono stati non a nostro favore, ma nell’insieme ho visto una bella squadra. Resto fiducioso anche per questo girone di Champions, perché ho visto una squadra che è in grado di battere chiunque. Come giudica il lavoro di Pioli? Sta facendo molto bene, ha creato una vera squadra, con uno spirito di ottimismo fatto di giovani che hanno voglia di giocare insieme, e facendo così sono sicuro che arriveranno anche i risultati”, le parole di Scaroni riportate da TMW.

Un pensiero su “Milan, fair play Scaroni: “Non parlo di arbitri ma dico che possiamo battere tutti in Champions””

Rispondi