Jorginho

Jorginho, centrocampista del Chelsea e della Nazionale italiana, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport in vista della sfida di Champions League contro la Juventus, valida per la seconda giornata del gruppo H.

L’italo-brasiliano è reduce da una vera e propria stagione da sogno. Grazie alla vittoria della Champions League con i Blues e al trionfo all’europeo con gli azzurri, Jorginho è infatti candidato a vincere il Pallone d’Oro. Nonostante questo, il regista del Chelsea si è detto concentrato sulle sfide future e affamato di altri trofei internazionali.

Le ambizioni di Jorginho

“Per ora penso alla partita contro la Juve, però quest’anno ho ancora alcuni trofei per cui lottare: a ottobre ci sarà la Nations League con l’Italia e poi il Mondiale per club col Chelsea a dicembre – ha dichiarato Jorginho -. “Pallone d’Oro? Anche solo il fatto di essere considerato tra i possibili candidati è una sensazione incredibile, mi rende molto orgoglioso – ha continuato il centrocampista azzurro – Il 2021 è stato straordinario e mi  sto godendo il momento. Se poi dovessi vincere penserò a tutto quello che di buono ti può dare un premio prestigioso come questo, ma per il momento voglio stare con la testa sul pezzo: giocare e cercare di vincere, con il Chelsea e con l’Italia”. 

Chelsea-Juventus

“La Juve è una grande squadra con tanta storia. Per me sarà una serata speciale: è la prima volta dal giorno del mio trasferimento al Chelsea che affronto da avversario una squadra italiana. I bianconeri sono forti e vanno affrontati con il massimo rispetto e con concentrazione totale. Ritrovare Chiellini, Bonucci, Locatelli e Chiesa sarà un’emozione in più. All’Europeo abbiamo vissuto insieme un’avventura straordinaria che ha segnato le nostre carriere e le nostre vite”. 

CASSANO PARLA DELLA SFIDA TRA CHELSEA E JUVE

Rispondi