Milan Pioli

Dopo la sconfitta di Anfield contro il Liverpool, il Milan torna a giocare in Champions League. I rossoneri sono chiamati alla gara contro l’Atletico Madrid di domani, valida per la seconda giornata del girone. Mister Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa presentato la sfida.

Milan, parla Pioli

“Stiamo facendo le nostre esperienze, siamo stati molto bravi nel nostro percorso a sfruttare ogni situazione per fare qualcosa di meglio. Siamo giovani e questo ci dà tanti vantaggi”, ha esordito Pioli. “Dove non possiamo arrivare con l’esperienza ci arriviamo con le idee, l’energia, l’entusiasmo. E in questo saranno importanti i tifosi come accade sempre a San Siro”. “Match decisivo? “Sarà importante, ma non decisiva. Sicuramente vogliamo togliere lo zero dalla classifica, questo sì”.

Sull’Atletico Madrid: “Loro non in forma? Non sono tanto d’accordo anche perché fino a sabato erano ancora imbattuti e sono ancora nei primi posti della Liga. È una squadra molto forte, e sono sempre pronti a colpire al minimo errore. Dobbiamo cercare di essere attenti e concentrati per tutti i 90 minuti”.

Sulla Champions e l’esperienza di Anfield contro il Liverpool: “Il livello è molto alto, in queste partite abbiamo visto che i particolari fanno la differenza. Abbiamo preso gol per qualche disattenzione e qualche errore tecnico, dobbiamo giocare a un livello molto alto. Giocare semplice, veloce, senza sbagliare le scelte perché ti possono colpire da un momento all’altro. Parliamo di avversari che giocano da anni in Champions, hanno fatto finali. Credo che l’esperienza di Liverpool ci possa servire per essere più pronti e competitivi contro una squadra molto forte”.

Sui singoli: “Giroud? È chiaro che ai nostri livelli perdere due settimane di preparazione ti fa calare di ritmo e condizione. Il minutaggio contro lo Spezia è stato utile a farlo migliorare di condizione e sicuramente crescerà nelle prossime partite”. “Theo deve migliorare in difesa? Credo che stia crescendo, domenica ha fatto una partita molto attenta ed efficace soprattutto sotto questo punto di vista. Credo che stia arrivando ad altissimi livelli”. Su Kjaer e Florenzi: “Credo gli allenamenti di oggi e domani saranno importanti per capire come stanno”.

Sul proprio futuro: “Nella mia testa il rapporto che ho creato col club, con i miei giocatori e con l’ambiente Milan non ha scadenza”, ha detto Pioli. “Abbiamo le stesse ambizioni, la stessa voglia di ottenere il massimo da ogni partita”.

Rispondi