Hamilton

Lewis Hamilton vince il GP di Russia e raggiunge l’incredibile traguardo della vittoria numero 100 in Formula 1. Mai nessuno come lui. A completare il podio il rivale Max Verstappen e un ottimo Carlos Sainz.

La gara

Succede di tutto a Sochi. Con l’ombra della pioggia a influenzare le strategie delle squadre e le vetture più performanti costrette alla rimonta, il GP di Russia produce una delle gare più spettacolari della stagione.

Partenza a razzo per Carlos Sainz che infila Lando Norris in curva 2 e si mette al comando della gara. Hamilton nel frattempo rimane imbottigliato nel gruppetto guidato da George Russell mentre Leclerc e Verstappen, partiti rispettivamente 19esimo e 20esimo, sono subito protagonisti di una rimonta incredibile.

Nel corso del 13° giro Norris attacca e supera agilmente lo spagnolo della Ferrari portandosi in testa, il sette volte campione del mondo raggiunge la quarta posizione ma non riesce a superare l’altro pilota McLaren Daniel Ricciardo.

Dopo la prima sosta Lewis rimonta fino alla seconda posizione mentre Sainz, complice un pit anticipato è costretto in decima piazza. Verstappen naviga in mezzo al gruppo.

Le battute finali del GP di Russia sono condizionate dall’arrivo di un acquazzone. Norris fino a quel momento in completo controllo della gara, decide di proseguire con le slick sul tracciato sempre più insidioso mentre il 7 volte campione del mondo monta le intermedie.  Un errore per il buon Lando che, negli ultimi tre giri, si trova a fare i conti con una vettura inguidabile che condurrà al traguardo solo in 7° posizione.

A trarne vantaggio sono Hamilton 1° al traguardo e Verstappen che raggiunge  un insperato secondo posto.

La top 10 del GP Russia

  1. Lewis Hamilton (Mercedes)
  2. Max Verstappen (Red Bull) +53.271
  3. Carlos Sainz (Ferrari) +62.475
  4. Daniel Ricciardo (McLaren) +65.607
  5. Valtteri Bottas (Mercedes) +67.533
  6. Fernando Alonso (Alpine) +81.321
  7. Lando Norris (McLaren) +87.224
  8. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) +88.955
  9. Sergio Perez (Red Bull) +90.076
  10. George Russell (Williams) +100.551

Le dichiarazioni dei protagonisti

Hamilton: “Prima di tutto devo ringraziare il pubblico che qui è sempre molto caloroso, mi dispiace che il tempo non sia stato dei migliori ma almeno ha reso la gara molto divertente. È incredibile aver centrato la 100a vittoria, c’è voluto più di quanto mi aspettassi ma finalmente è arrivata. Sono incredibilmente grato al team e a tutti gli uomini e le donne che lavorano in Mercedes, hanno fatto davvero un lavoro perfetto. Oggi la strategia è stata ottima e la scelta delle gomme è stata fondamentale.

Verstappen: “Passare da P20 a P2 è fantastico. Con la penalità che abbiamo ricevuto e dopo aver cambiato il motore questo è un grandissimo risultato per noi. Sicuramente non me lo aspettavo quando mi sono svegliato questa mattina. La gara è stata abbastanza complicata, non avevamo velocità di punta per superare agilmente e una volta bloccati dietro le altre vetture abbiamo rovinato molto le gomme. Poi fortunatamente è arrivata la pioggia che ci ha dato una mano. È stato comunque difficile scegliere il momento giusto per passare alle gomme intermedie, ma alla fine abbiamo dovuto fare quella scelta e ci ha premiato”.

Sainz: “Sono molto contento della mia gara, è stata una prestazione solida da parte mia e del team. Ho fatto una buona partenza e sono riuscito subito a superare Lando all’esterno della curva 2 e avevamo anche un buon passo. Sfortutamente il graining è arrivato nel momento peggiore dello stint con le gomme dure e ci siamo dovuti fermare molto presto, questo ha condizionato la seconda metà della gara. Poi con la pioggia il team ha reagito nel momento giusto e siamo riusciti a riconquistare una posizione da podio”.

Un pensiero su “F1, GP Russia: vittoria numero 100 per Hamilton”

Rispondi