Zapata

L’Atalanta sbanca lo stadio Arechi contro un’ottima Salernitana grazie al suo bomber Duvan Zapata e porta a casa tre pesantissimi punti. Il centravanti colombiano, a secco nelle prime tre giornate, si è finalmente sbloccato decidendo la sfida al 75esimo minuto, proprio quando Gasperini stava pensando di sostituirlo.

Al termine dell’incontro l’attaccante della Dea ha parlato ai microfoni di Sky Sport commentando così il risultato della quarta giornata di Serie A: “Sono contento del gol, ovviamente so che è stata una rete pesante perché ci permette di portare a casa i tre punti. La partita era in equilibrio, abbiamo controllato il gioco anche se abbiamo trovato un ottimo avversario – ha detto Zapata -. Nel secondo tempo siamo stati più attenti e siamo riusciti sbloccarla anche se è stato un po’ più complicato di quello che ci aspettavamo. La Salernitana ha giocato bene e si è rivelata una squadra molto ben organizzata”.

Zapata vicino a quota 100

Il centravanti nerazzurro ha continuato parlando delle aspettative per questa stagione e dei suoi traguardi personali: “Sicuramente c’è ancora tanto da migliorare, siamo solo ad inizio stagione e abbiamo qualche assenza pesante. Avere un compagno di reparto come Muriel fa la differenza, spero che torni presto, manca a me come a tutta la squadra.”

Zapata ha parlato anche delle sue ambizioni personali: “Si, so di essere vicino ai 100 gol, un traguardo che mi rende orgoglioso. L’importante però, è che l’Atalanta vinca, anche a costo di segnare qualche gol in meno”.

Rispondi