Fabio Cannavaro

Una delle primissime società cinesi di calcio che si sono fatte conoscere nel panorama internazionale a suon di colpi ad effetto e ingaggi stellari, rischia di sparire. Parliamo del Guangzhou Evergrande, società di cui Fabio Cannavaro, storico ex calciatore e campione del mondo con l’Italia, fa parte.

La sopravvivenza della società calcistica è a serio rischio per via dei debiti. Esattamente come già accaduto al Jiangsu Suning, club tra l’altro ultimo vincitore del campionato e controllato in precedenza dagli stessi proprietari dell’Inter.

Da quanto si apprende da Il Sole 24 ore, il colosso Evergrande, seconda società immobiliare cinese, è in crisi e anche la sopravvivenza del Guangzhou Evergrande FC – che oggi si chiama Guangzhou Julebu, visto che la Federcalcio vieta l’utilizzo di nomi legati a grandi proprietà o sponsor – è a forte rischio. Con un debito tra i 155 e i 310 milioni per anno, i vertici del club allenato da Fabio Cannavaro hanno chiesto aiuto alle autorità locali e attendono la risposta del governo cinese.

Rispondi