Conte

Presente da Anfield in collegamento per Sky, l’ex allenatore dell’Inter Antonio Conte, pronto nel nuovo ruolo da commentatore, ha parlato anche della sua avventura in nerazzurro lasciandosi scappare alcuni commenti che lo sembrano far apparire ancora come un “interista”…

“Auguro all’Inter di fare grandi cose, negli ultimi 2 anni siamo stati un po’ sfortunati in Champions League”, ha detto Conte ricordando le sue gare in coppa con i nerazzurri. E ancora. “Hakimi? Le due partite con il Real le subì, il suo sogno è tornare a giocare da protagonista. Ha lavorato tanto da quell’errore a Madrid in Champions, ha capito che doveva fare di più, che non bastava solo la fase offensiva. Qualche panchina gli è servita, è  un grande professionista. Se riesce a migliorare anche nell’ultimo passaggio, diventa un crack”.

Ma proprio parlando di chi ha poi preso il posto di Hakimi nell’Inter, ovvero Dumfries: “Dumfries? Penso che abbiamo preso (poi si ferma e ride ndr…). Hanno preso un ottimo giocatore e ottimo sostituto di Hakimi: può diventare un top nel suo ruolo”.

Parole che hanno scatentato in modo diverso i tifosi dell’Inter: da chi si sente ancora legato al tecnico che ha riportato la scudetto in nerazzurro, a chi, invece, non gli perdona l’aver lasciato dopo il trionfo.

Rispondi