Simone Inzaghi

C’è amarezza in casa Inter dopo il pareggio per 2-2 con la Sampdoria a Genova. Mister Simone Inzaghi, al suo primo stop con la squadra nerazzurra, ha commentato la sfida ai microfoni di Sky e DAZN.

PECCATO – “C’è rammarico perché una partita così dovevamo e potevamo vincere. Siamo andati due volte in vantaggio, dovevamo chiuderla. Invece abbiamo subito un gol fortuito con la palla che passa tra le gambe di Dzeko e l’eurogol di Augello e abbiamo sbagliato tre occasioni semplici. E poi Sensi… Era entrato nel migliore dei modi, ma alla fine, con i cambi finiti per necessità, abbiamo giocato gli ultimi 20 minuti in 10, proprio quando la gara si era riaperta”.

AVANTI – “Faceva tanto caldo e il campo non ottimale, ma abbiamo comunque offerto un buon gioco contro una squadra molto insidiosa. Andiamo avanti con fiducia, di certo c’è qualcosa da analizzare e rivedere con calma. Ci prendiamo quello che è stato, ma ovviamente volevamo i tre punti, anche se in dieci nel finale rischiavamo anche di comprometterla. Resta amaro in bocca, ora dobbiamo ritrovare forza e giocatori: questi calendari andrebbero aggiustati un pochettino, mercoledì abbiamo già un altro appuntamento importante come quello con il Real Madrid in Champions. Oggi ho parlato tanto con i ragazzi, molti non sono riusciti a riposare. È vero, ho una rosa attrezzata per le tre competizioni, ma vorrei tutti a disposizione”.

Rispondi