Atalanta Marino

Umberto Marino, direttore generale dell’Atalanta, ha parlato a DAZN, commentando la sconfitta maturata in casa contro la Fiorentina (1-2 risultato finale) e sottolineando quelli che sarebbero stati errori arbitrali in diversi episodi del match. Dalla rete annullata alla Dea che sarebbe valsa il vantaggio, al primo calcio di rigore assegnato ai Viola per fallo di mano.

PROTESTA – “Un commento sulle decisioni? Non posso mettermi le mani nei capelli perché ne ho pochi, ma io e Luca Marelli (che spiegava le scelte arbitrali per DAZN nel corso della telecronaca, ndr) vediamo il regolamento in maniera diversa. La nostra posizione? Secondo lei? Penso sia evidente che il primo gol non andava annullato: la posizione di Zapata non dava problemi e non interferiva su nessun difensore. Molto semplice. Qualcuno deve spiegarlo. E la mano? E’ tutto soggettivo a questo punto. Movimento congruo o no? Se questo è un movimento volontario vediamo il regolamento in maniera differente”. 

Marino chiude poi con un pensiero positivo: “Abbiamo fatto una grande prestazione e fortunatamente non avremmo questo episodi durante tutto l’anno”.

Un pensiero su “Atalanta, lo sfogo di Marino: “Gol non da annullare e sul fallo di mano per loro rigore…””

Rispondi