Pjanic

Miralem Pjanic, ex centrocampista di Juventus e Barcellona, ha rilasciato un’intervista a Tuttosport dove ha parlato del mercato, in particolare del suo approdo in Turchia ma anche della sua recente esperienza in Spagna.

Il bosniaco ha iniziato parlando della sua nuova squadra, il Besiktas: Qua mi hanno voluto fortemente, durante gli ultimi giorni di mercato ho fare una scelta – ha detto Pjanic -. Non potevo restare a Barcellona con Koeman: avrei rischiato di perdere un altro anno e  non mi andava perché ho voglia di giocare”.

Il numero 8 ha continuato: “Il Besiktas è campione di Turchia, posso competere in Champions League e ha la maglia bianconera. Mi hanno accolto alla grande, sarà un’altra bella sfida per me”.

Pjanic su Juventus e Allegri

A proposito di mercato, Pjanic ha anche ammesso di essere stato vicino al ritorno a Torino: “Con la Juve ci sono stati dei contatti e degli appuntamenti con il mio agente, ma il calciomercato non è mai facile. Mi avrebbe fatto piacere poter tornare e trovare Allegri, un grande allenatore e una garanzia in queste situazioni. Max ha la capacità di coinvolgere tutti i giocatori e non nega mai una possibilità a nessuno. Lo considero il numero uno, è un allenatore che ti parla in faccia nel bene e nel male. Mi chiamava ‘mangiadormi’ davanti alla squadra: quante risate… Amo la Juventus, sono legato ai tifosi e ho un ottimo feeling con il presidente Agnelli. Però nel calcio bisogna guardare avanti e, siccome prima di tutto sono un professionista, adesso voglio togliermi delle belle soddisfazioni con il Besiktas”. 

COME SEGUIRE IL BIG MATCH TRA NAPOLI E JUVENTUS

Rispondi