Allegri

Vigilia di campionato per la Juventus di Massimiliano Allegri che domani, sabato 11 settembre, alle 18.00 affronterà il Napoli per la terza giornata di Serie A. Il tecnico bianconero ha presentato la gara che si terrà al Maradona nel consueto appuntamento con la stampa. Queste le sue principali dichirazioni:

“Sarà sicuramente una bella partita perché affrontiamo una squadra con grandi valori tecnici e in un buon momento. Fare la formazione non è difficile perché ne ho pochi, ho scelto di lasciare i sudamericani a casa“, ha spiegato Allegri. “Cuadrado era l’unico che poteva venire ma non è potuto partire perché ha avuto un attacco di gastroenterite ed è in Colombia per accertamenti. De Winter, Soulé e Miretti verranno con noi e magari ci sarà spazio. Non deve essere un alibi però, cercheremo comunque di fare risultato”.

Tra gli assenti anche Chiesa: “Ha avuto un risentimento muscolare, a livello precauzionale preferisco lasciarlo fuori. C’è il rischio in una partita di grande intensità come quella di domani. De Sciglio e Pellegrini sono pronti, dovrà valutare chi far giocare”.

Ancora sulla partita: “Non voglio sentire la parola emergenza. Domani abbiamo la formazione ideale per giocare contro il Napoli. È una partita stimolante e penso che nelle difficoltà dobbiamo tirare fuori qualcosa in più. Dobbiamo giocare con tranquillità e forza mentale e allenare la reazione all’imprevisto”.

Sulla classifica e gli obiettivi stagionali: “Con calma arriviamo, non c’è fretta. Ci sono tante partite, un pezzetto alla volta e intanto pensiamo a domani. Gli obiettivi della Juventus sono sempre quelli di essere in tutte le competizioni a marzo. Poi dobbiamo migliorare, dobbiamo crescere come squadra e i risultati sicuramente aiutano in questo”.

Un pensiero su “Juventus, Allegri: “Bella partita contro Napoli ma ne ho pochi. Non ci saranno sudamericani””

Rispondi