Marin

Razvan Marin non ci sta. Il centrocampista del Cagliari e della Romania non è affatto contento di come sia andata per lui la pausa Nazionale. Il motivo? Lo scarso impiego da parte del CT Radoi nelle tre gare disputate contro Islanda, Macedonia del Nord e Liechtenstein. Il giocatore ha disputato interamente solo uno dei match entrando solo nei minuti conclusivi nelle altre sfide, cosa che proprio non gli è andata giù.

Lo sfogo di Marin e la voglia di Cagliari

“Ovviamente non sono contento di essere venuto in Nazionale e di aver giocato soltanto una partita, ma è stata una decisione dell’allenatore e vado avanti“, ha detto Marin ai microfoni di PRO TV. “Sono scontento del risultato di pari contro la Macedonia ma anche perché di non ho giocato di più in queste gare“. E ancora: “Nessuno mi aveva anticipato nulla in merito ai minuti che avrei giocato, sono abbastanza nervoso e arrabbiato dopo la partita. Non voglio dire di più, vedremo in futuro”.

Per il centrocampista romeno adesso massima concentrazione in ottica Cagliari: “Adesso farò ritorno nel mio club per calmarmi, per giocare nella posizione in cui mi esprimo al meglio e poi vedremo cosa accadrà. Io cerco di dare il meglio con la Nazionale e sono ancora giovane per giocare le partite”.

Rispondi