Lammers

“Quando è arrivata la chiamata dell’Eintracht ho preso due cose, sono salito in macchina e ho guidato fino a Francoforte”. Sono queste le parole di Sam Lammers in conferenza stampa nel suo giorno di presentazione all’Eintracht Francorforte. L’attaccante ha avuto modo di soffermarsi anche del suo addio all’Atalanta e delle ambizioni nel nuovo club di Bundesliga.

ATALANTA – Sull’addio ai nerazzurri: “A Bergamo la situazione non era ideale, giocavo poco e a gennaio non avevano voluto lasciarmi partire”, ha spiegato Lammers. “Quindi sono molto felice di questo trasferimento e che finalmente si sia concretizzato dopo i contatti dello scorso gennaio. Ho parlato molto sia con la dirigenza sia con il mister e sono state ottime conversazioni”.

GERMANIA – Sugli obiettivi in Bundesliga: “Mi piacciono le idee di gioco dell’allenatore e penso di potermi inserir bene in questa squadra. Inoltre tutti mi hanno accolto calorosamente. So che c’è una forte concorrenza in Bundesliga e questo è un altro motivo che mi ha spinto a venire qui. Negli ultimi due anni non ho avuto l’opportunità di giocare con grande continuità e qui spero di giocare l’intera stagione, dimostrare quello che posso fare, migliorare e aiutare la squadra con i miei gol. L’Eintracht gioca un calcio offensivo come piace a me e spero di inserirmi velocemente nei meccanismi di gioco per dare subito il mio contributo alla squadra”, ha concluso il 24enne olandese.

Rispondi