Jorginho

Jorginho è stato il protagonista in negativo del pareggio per 0-0 dell’Italia contro la Svizzera nella sfida disputata domenica sera per le qualificazioni al Mondiale in Qatar. Il centrocampista ha fallito il rigore nel corso del primo tempo che avrebbe potuto regalare i tre punti agli azzurri. Il giocatore del Chelsea ha commentato la gara ai microfoni di Rai Sport scusandosi per l’errore dal dischetto.

Parla Jorginho

“Sono molto arrabbiato per l’errore dal dischetto, fa male perché era un momento chiave della partita. Mi prendo la responsabilità, la squadra meritava la vittoria e il rigore era un’occasione per sbloccare la gara”, ha dichiarato Jorginho. “Purtroppo ho sbagliato e fa male. I portieri mi stanno studiando e io farò lo stesso con loro. Sto già pensando a come tirare il prossimo”.

E ancora: “Mi sentivo bene quando sono andato sul dischetto, poi è stata dura vedere l’errore. Poi ho fatto un bel respiro e ho pensato che mancava ancora tanto da giocare”. “Il pareggio? Il calcio è così, si parla di momenti, lo sanno tutti. Qualcuno parla di un incantesimo che si è rotto ma lasciamoli parlare. Si parla solo dei nostri errori in questo momento ma qualcuno si scorda di quanto abbiamo fatto di buono fino a qui. Noi dobbiamo pensare a quello, ad avere entusiasmo e credere in noi stessi per ripartire vincendo. Questo è quello che ci serve. La qualificazione al Mondiale? Se non ci crediamo noi chi lo deve fare? Voi? Non credo. Abbiamo dato tutto in campo anche contro Bulgaria e Svizzera, al di là del risultato. Abbiamo tutti onorato questa maglia come sempre e come faremo anche in futuro“.

Un pensiero su “Italia, mea culpa Jorginho: “Rigore fallito fa male. Prendo mie responsabilità…””

Rispondi