Italia Mancini

Vigilia per l’Italia di Roberto Mancini che domani sfiderà la Lituania per il match valido per le qualificazioni al Mondiale in Qatar del 2022. Dopo i deludenti pari contro Bulgaria e Svizzera, il CT ha parlato in conferenza stampa mostrandosi assolutamente fiducioso ai fini del risultato finale.

Italia, parla Mancini

Sulla sfida: “Prima di tutto dobbiamo vincere, se vinciamo domani recuperiamo punti. Detto ciò, si potrebbe anche arrivare alla differenza reti se si arriva a pari punti. Ma noi abbiamo tre partite, se le vinciamo tutte siamo qualificati, è la matematica. La gara di domani non sarà semplice, loro sono fisici e si metteranno dietro. Starà a noi sbloccarla e poi gestirla al meglio”, ha detto Mancini.

Sui singoli: “Sensi sta bene, ha avuto un problema a inizio settimana e l’avevamo messo un po’ in disparte e ora invece sta bene potrebbe giocare. Bernardeschi? Può essere giochi, è un giocatore fresco. Tornando alle ultime prestazioni, io non mi preoccupo molto. I ragazzi psicologicamente devono stare benissimo, hanno vinto l’Europeo e devono giocare tranquilli. Il gol arriverà”.

Sulla fiducia della squadra: “Jorginho ha detto che ci crediamo solo noi, staff e giocatori? Questo è importante, intanto ci crediamo. Tre anni fa tutti, anche i miei amici, pensavano non ci fosse un giocatore da Nazionale. Noi ci siamo riuniti e abbiamo vinto l’Europeo. Siamo tranquilli, siamo solo dispiaciuti per aver perso quattro punti che non era giusto perdere. Però un po’ di sorte ci ha aiutato durante l’Europeo e ora un po’ di sorte ci ha sfavorito. Ora sappiamo di dover vincere le prossime tre”.

Rispondi