Russell

Ora è ufficiale, il tormentone che circolava nel paddock della Formula 1 da due stagioni è finito: George Russell correrà in Mercedes, al fianco di Lewis Hamilton, a partire dalla stagione 2022.

Ad annunciarlo il team anglo-tedesco tramite un comunicato sul proprio sito e un messaggio social: “Ultime notizie! George Russell si unirà al team Mercedes nel 2022!”.

La notizia arriva il giorno dopo la conferma dell’addio di Valtteri Bottas.

La Mercedes annuncia Russell

“Il team Mercedes-AMG Petronas F1 conferma che George Russell diventerà il compagno di squadra del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton, a partire dalla stagione 2022 di Formula 1, quando lo sport entrerà in una nuova era visti i cambiamenti al regolamento tecnico.

George Russell, che si è unito al Mercedes Young Driver Program nel 2017, succederà a Valtteri Bottas. George ha vinto il campionato GP3 Series proprio nel 2017 ed è diventato campione FIA ​​di Formula 2 l’anno successivo, prima di passare alla Formula 1 con la Williams nel 2019.

La sua etica del lavoro e le sue prestazioni, hanno continuato a stupire durante le sue tre stagioni con la Williams; ora è pronto per fare il passo in Mercedes e per continuare lo sviluppo della sua carriera al fianco di Lewis Hamilton, dopo aver firmato un contratto a lungo termine con la squadra”.

Le parole di George Russell

“È un giorno speciale per me sia a livello personale che professionale, ma anche ricco di emozioni contrastanti. Sono entusiasta e onorato di potermi unire al team Mercedes il prossimo anno, sarà un enorme passo avanti nella mia carriera, ma significa anche dire addio ai compagni di squadra e amici della Williams”.

Russell ha continuato: “È stato un onore lavorare al fianco di ogni membro del team e un onore rappresentare il nome Williams in F1. Da quando sono arrivato qui nel 2019, abbiamo lavorato instancabilmente per spingerci l’un l’altro e riportare la squadra alle posizioni che merita”.

“Guardando avanti alla prossima stagione, mentirei se dicessi che non sono assolutamente entusiasta. È una grande opportunità che voglio afferrare con entrambe le mani. Ma non mi illudo sulla portata della sfida; sarà un’avventura difficile con una curva di apprendimento ripida. Valtteri ha fissato un livello elevato, offrendo costantemente ottimi risultati di settimana in settimana, con vittorie, pole position e aiutando Lewis e la squadra a vincere diversi titoli”.

“Il mio obiettivo è quello di premiare la fiducia che Toto, la squadra e il consiglio hanno riposto in me, assicurandomi di fare la mia parte per continuare ad ottenere successi e rendendo orgogliosi i miei nuovi compagni di squadra”.

“Certo, uno di quei nuovi compagni di squadra è il più grande pilota di tutti i tempi. Ho ammirato Lewis da quando guidavo go-kart e l’opportunità di imparare da qualcuno che è diventato un modello sia in pista che fuori può solo avvantaggiarmi sia come pilota che come essere umano”.

Rispondi