Cristiano Ronaldo-Manchester United

Cristiano Ronaldo, intervistato da Stewart Gardner per Manchester United TV, ha parlato del suo addio alla Juventus e delle motivazioni che l’hanno spinto a scegliere di tornare in Inghilterra, lì dove tutto è iniziato.

Cristiano Ronaldo e il ritorno al Manchester United

“Ho una storia fantastica con questo fantastico club. Sono arrivato a 18 anni e ovviamente sono felice di essere tornato a casa dopo 12 anni. Per questo non vedo l’ora di iniziare la mia prima partita” – ha dichiarato il portoghese che ha poi spiegato -: “In questo momento della mia carriera penso che lasciare la Juve per tornare allo United sia stata la decisione migliore, questa è la mia opinione. Mi sono trasferito da Torino a Manchester per iniziare un nuovo capitolo, voglio fare ancora la storia, cercare di aiutare il Manchester a ottenere grandi risultati, a vincere trofei”.

Il rapporto con Ferguson

“Quanto ha pesato Sir Alex Ferguson sulla mia scelta? Come tutti sanno, da quando ho firmato per la prima volta per questo club Sir Alex Ferguson è stato fondamentale” – ha detto CR7 -. “Ricordo quando ero allo Sporting giocavamo contro il Manchester: per me, Sir Alex Ferguson è come un padre nel calcio”. Ronaldo ha anche aggiunto: “Mi è sempre stato d’aiuto, mi ha insegnato molte cose. Il rapporto che abbiamo  avuto è speciale e ci teniamo sempre in contatto, è una persona incredibile. È stata la chiave principale per essere dove sono oggi, che ho firmato per il Manchester United”.

Il 5 volte Pallone d’Oro ha commentato così il rapporto con il suo nuovo allenatore ed ex compagno di squadra ai tempi della sua prima avventura con la maglia dei Red Devils: “Ho parlato con Ole, ma abbiamo fatto solo due chiacchiere, ci sarà tempo per parlare con lui faccia a faccia, per sapere cosa si aspetta. Ho un ottimo rapporto con lui, siamo stati compagni per due o tre anni, ma ora ricopre un ruolo diverso. Come dicevo prima, sono a Manchester per aiutare la squadra a raggiungere i suoi risultati e il mister può contare su di me per quello che vuole”.

La stella portoghese ha concluso con un messaggio ai suoi nuovi tifosi: “ I tifosi del Manchester United, sono speciali, lo so, me lo ricordo benissimo. So che cantano ancora la canzone che mi avevano dedicato e questo mi ha fatto sentire ancora più felice. Cercherò di dare tutto in campo, come ho sempre fatto e spero di vederli molto, molto presto”.

CR7 SALUTA LA JUVENTUS

Rispondi