Gosens

Nel post partita di Atalanta-Bologna Robin Gosens è intervenuto ai microfoni di DAZN e successivamente ai canali ufficiale della Dea per commentare il pareggio del Gewiss Stadium per 0-0.

PECCATO – “E’ mancato un po’ l’ultimo passaggio, la cattiveria sotto porta. Sono deluso perché secondo me meritavamo qualcosa in più”, ha detto Gosens a DAZN. Poi ai microfoni del canale nerazzurro: “Abbiamo messo tutto il possibile per fare questo gol, ma qualche volta non ce la fai. Abbiamo provato in ogni modo”.

CRESCITA – “Abbiamo fatto qualcosa in più rispetto alla gara contro il Torino. Fisicamente abbiamo lavorato tanto questa settimana e si vedeva che stavamo meglio rispetto a Torino. Secondo me manca ancora qualcosa ma è normale, siamo all’inizio dell’anno, sono arrivati giocatori nuovi e dobbiamo cercare il nostro ritmo. Dopo la sosta giocheremo ogni tre giorni e sicuramente aiuterà”.

TIFOSI – “Tifosi tornati? Assolutamente li abbiamo sentiti. Avevo la sensazione che fossero 20 mila. Devo dire che è una cosa unica e spero possano tornare anche gli altri”, ha commentato il tedesco sempre al canale ufficiale dell’Atalanta.

CAMPO – A DAZN anche una dura critica al terreno di gioco: “Sinceramente faccio fatica a dire che fosse un bel campo, siamo alla prima partita dell’anno e non è possibile avere un campo così. Era troppo brutto e sicuramente ci ha condizionato un po’ perché siamo una squadra che vuole giocare palla a terra con velocità e pochi tocchi. Oggi invece è stato complicato. Non è una scusa ma alla fine era la prima partita dell’anno ed è un peccato”, le parole di Gosens.

Rispondi