Pioli

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani contro il Cagliari. Il Diavolo ospita a San Siro i sardi per la seconda giornata di Serie A.

SFIDA – Sulla gara contro il Cagliari: “Domani affrontiamo una squadra difficile e ben strutturata, sappiamo delle difficoltà ma anche delle nostre qualità. Mi aspetto una squadra agguerrita e alta, studiamo gli avversari ma non possiamo sapere l’atteggiamento degli avversari. La maturità di una squadra forte è quando sa leggere e interpretare le situazioni”, ha detto Pioli. “Come siamo cambiati rispetto al ritorno della passata stagione? Siamo cresciuti, abbiamo più ben presente le nostre caratteristiche. La cosa importante è che la squadra entri in campo con le idee chiare. Superare il Cagliari non sarà semplice”.

SQUADRA – “Come sta Pellegri? Buone condizioni ma non sarà convocato. Gli servirà tanto la sosta e tra due settimane mi auguro che sia completamente nel gruppo. Bakayoko già col Cagliari? Non è ancora del Milan e non posso dire niente”. Su Bennacer: “La condizione è cresciuta ed è pronto a giocare dall’inizio”.

MERCATO – “Se temo di perdere Kessie come Donnarumma? Mi concentro solo sulla partita di domani, poi sul mercato e rinnovi mancano ancora dei giorni importanti le valutazioni si fanno alla fine”.

Un pensiero su “Milan, Pioli: “Cagliari squadra difficile, per noi non sarà facile. Pellegri non convocato””

Rispondi