Cagliari Semplici

Vigilia di campionato per il Cagliari di mister Leonardo Semplici che domani sfiderà il Milan nel match della seconda giornata di campionato. Rossoneri reduci dalla vittoria con la Samp, sardi dal pari in rimonta contro lo Spezia. Il tecnico dei rossoblù ha presentato la sfida in conferenza stampa.

Cagliari, parla Semplici

Sul MIlan: “Cosa è cambiato rispetto alla sfida di ritorno della scorsa stagione? Siamo cambiati noi, ma anche loro: il Milan si è rinforzato molto sul mercato. Sappiamo che sarà difficile, ma abbiamo anche la consapevolezza di avere certe caratteristiche per fare bene”.

Sull’attaccante al posto di Simeone: “Vorremmo un certo tipo di attaccante, ma bisogna capire cosa il mercato ti può presentare: in primis andremo a vedere anche l’aspetto umano, non c’è una grande scelta e dovremo prendere dei giocatori che ci faranno crescere dal punto di vista tecnico e caratteriale”. “Farias può tornare utile in tal senso? “Farias fa parte dell’elenco a disposizione. Sul mercato ripeto quel che ho detto una settimana fa, mi auguro che a ogni uscita corrisponda un’entrata entro martedì”.

Su Nandez: “Nahitan è determinante, mi auguro possa rimanere perché è un giocatore importante: con lo Spezia ha fatto una partita intensa, quasi impensabile per i pochi allenamenti e l’assenza di amichevoli. Spero possa continuare qua a Cagliari”.

Sull’assenza di Cragno e l’impiego di Radunovic: “Se è pronto? Ovviamente me lo auguro, Boris è fermo da tempo ma siamo fiduciosi in lui. Sappiamo che ha grande potenziale. Detto questo dispiace per Alessio”.

Rispondi