Roma Abraham

Ha già fatto il suo debutto ufficiale con la maglia della Roma ma quest’oggi Tammy Abraham è stato presentato ufficialmente come nuovo calciatore giallorosso. Nel corso della conferenza stamoa, l’attaccante ha avuto modo di raccontare le sue emozioni ma soprattutto ambizioni per il futuro.

SERIE A – “Guardando giocare le squadre italiane ti rendi conto che sia un calcio tattico, le squadre difendono bene. Sono sempre messe bene in campo. In Premier League ci sono le grandi squadre che quando giocano contro le piccole le dominano sempre, in Italia c’è più equilibrato. Qui sono tutte buone e preparate”, ha detto Abraham.

EREDITA‘ – Sull’aver scelto la 9 di Dzeko: “Sono concentrato sul mio calcio. Ho sempre cercato di aiutare la squadra che rappresentavo. Quando la Roma si è presentata ho spostato il mio focus. Indosserò la maglia nove di Dzeko, l’ho sempre seguito in tv durante la mia adolescenza. Tanto di cappello per quello che ha fatto qui, ora tocca a me colmare il gap ed è una bella responsabilità. Ma ho fiducia nelle mie capacità. Lukaku ha fatto il percorso inverso al mio, è tornato a Londra ma è un grande calciatore. Io sono comunque giovane, per me è un passo importante”.

AMBIZIONE – “Se credo che la Roma possa vincere un trofeo già in questa stagione? Bella domanda, ho parlato con Mourinho e Tiago Pinto mi hanno spiegato l’ambizione del club. Sono arrivato alla Roma non solo per fare gol, ma soprattutto per vincere dei trofei e speriamo di poterlo fare già da quest’anno. La Conference è un trofeo complicato, ma ci proveremo”.

Rispondi