Hateboer

“First step”, ovvero il primo passo. Sono queste le poche parole di Hans Hateboer, esterno dell’Atalanta, pubblicate sui social dal letto di ospedale a seguito, evidentemente, dell’intervento al piede per risolvere il problema che lo tormentava da tempo.

Come scrive l’Ansa, l’olandese era tornato giovedì scorso nei Paesi Bassi dietro autorizzazione dell’Atalanta, per intervenire chirurgicamente al fine di risolvere il problema di cui soffriva da mesi a seguito della microfrattura al quinto metatarso del piede sinistro accusata nella sfida contro il Milan dello scorso 23 gennaio. Dopo quella sfida, per il classe 1994 solo altre 6 partite disputate, compresa la finale di Coppa Italia il 19 maggio con la Juventus.

Per motivi di privacy la società non ha diramato note ufficiali sull’intervento, ma presto renderà noti i tempi di recupero del suo tesserato. Con molta probabilità, Hateboer tornerà in campo al massimo a gennaio.

Per la corsia destra, in ogni caso, la Dea è corsa ai ripari acquistando Zappacosta e potendo comunque disporre del danese Maehle.

Rispondi