Juventus

Rocambolesco esordio stagionale per la Juventus di Massimiliano Allegri che, in vantaggio di due reti, si fa riprendere dall’Udinese. Alla Dacia Arena finisce 2-2, con un doppio errore di Szczesny che decide la sfida in negativo. In gol Dybala e Cuadrado per gli ospiti, Pereyra e Deulofeu per i padroni di casa.

Udinese-Juventus, sintesi

Allegri per la prima Juventus dell’anno aveva scelto una formazione inedita e inattesa schierando i suoi col 4-4-2 e soprattutto lasciando in panchoina Cristiano Ronaldo e Federico Chiesa. Coppia d’attacco Dybala-Morata con Cuadrado esterno di centrocampo e Danilo quello basso.

La gara si sblocca subito con Dybala che firma la prima rete bianconera della stagione, dopo 3′. Raddoppia Cuadrado che su lancio dell’argentino si invola, vince l’uno contro uno col diretto marcatore e infila Silvestri per il 2-0. Nella ripresa fa tutto Szczensy che causa il rigore, poi trasformato da Pereyra, e poi la combina grossa con una grave incertezza su retropassaggio di Bonucci che libera il neo entrato Deulofeu per il più facile dei gol. Non basta l’ingresso di Cristiano Ronaldo a cambiare le sorti della gara. Il portoghese trova anche la rete nel recupero ma il VAR annulla per fuorigioco di partenza. 2-2 e un punto a testa per le due squadre.

2 pensiero su “La Juventus si ferma alla prima: pari contro l’Udinese (2-2)”

Rispondi