Brook Lopez

Uno stratosferico Brook Lopez trascina i Milwaukee Bucks alla vittoria sugli Atlanta Hawks per 123 a 112. Grazie alla vittoria in gara 5 delle Eastern Conference Finals NBA, i Bucks si portano in vantaggio nella serie e potrebbero chiudere i conti già sabato notte.

La partita

Al Fiserv Forum di Milwaukee è andata in scena una partita che ha visto le due squadre orfane delle loro stelle più brillanti. Da una parte Giannis Antetokounmpo, asssente dopo il brutto infortunio di gara 4 e dall’altra gli Hawks ancora privi di Trae Young.

Ma se per Atlanta l’assenza di Young ha pesato molto sulla produzione offensiva, Bucks non hanno sentito l’assenza di The Greek Freak (pronto ad incitare i suoi dalla panchina). Lopez versione superstar, ha dominato il pitturato e ha avuto più libertà in attacco, i soliti Middleton e Holiday hanno completato l’opera. Per gli Hawks non bastano le ottime prestazioni di Bogdanovic e Gallinari (autori rispettivamente di 28 e 19 punti) per tentare la rimonta.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Mike Budenholzer, headcoach dei Bucks: “Brook è stato autore di una partita eccezionale, ha colto al meglio l’opportunità, a causa dell’infortunio di Giannis ha giocato più del solito in post basso e lui ha risposto nel migliore dei modi. Anche a livello difensivo si è fatto sentire, è un ottimo compagno di squadra che sa sempre fare la cosa giusta”.

Parla Brook Lopez

Il centro dei Bucks ha dichiarato nel post partita: “Ho solo provato a dare una mano alla squadra, onestamente tutto diventa più semplice quando hai compagni di squadra come Khris Middleton e Jrue Holiday. Loro ti mettono sempre nella condizione di rendere al meglio. Sapevo che avrei avuto una chance in più a livello offensivo nella zona pitturata ed ero preparato. Ovviamente nessuno può sostituire Giannis, è un giocatore speciale, ma tutti noi dobbiamo dare quel qualcosa in più. Per quanto mi riguarda ho cercato di fare tutto quello che mi aveva chiesto l’allenatore, soprattutto a livello difensivo”.

Rispondi