de Ligt

Matthijs de Ligt, difensore della Juventus, parlando a De Volkskrant ha raccontato anche alcuni aspetti interni al gruppo bianconero e al legame con gli altri compagni: “Non mi piacciono gli abiti firmati costosi. Non mi vedranno mai andare ad allenarmi con un abito cucito su misura”, ha detto l’olandese. “Faccio il calciatore e voglio essere una star in campo. Alla Juve mi prendono in giro per il modo in cui mi vesto, ma finché faccio bene nel calcio nessun problema. Inoltre le persone se non indossi certi vestiti, ti rispettano ancora di più”. 

LA NUOVA MAGLIA DELLA JUVENTUS: VIDEOCLIP E TESTIMONIAL

E ancora sul rapporto tra l’ambiente calcio e il resto del mondo: “Che tu lo faccia bene o male, sei comunque un eroe per i tifosi. In Olanda ero un ragazzo normale che giocava a calcio. In Italia, come calciatore, sei al di sopra della società”, ha dichiarato de Ligt. “Mi piace questo apprezzamento, ma è bello anche passeggiare in maniera più tranquilla per le strade dei Paesi Bassi”.

2 pensiero su “De Ligt racconta: “Alla Juve mi prendono in giro per come mi vesto ma…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: