Coppa Italia

Vigilia di Coppa Italia per Atalanta e Juventus che domani, mercoledì 19 maggio 2021 si sfideranno per l’ultimo atto del torneo. I due allenatori della Dea e della Vecchia Signora sono intervenuti in conferenza stampa per presentare l’importantissima finale.

Coppa Italia Atalanta-Juventus: parla Gasperini

“Coppa a noi per poi fare il favore alla Juventus contro il Milan in campionato per lotta alla Champions? Stupidate. Noi siamo responsabili del nostro destino, Milan e Juve saranno responsabili del loro. Noi faremo di tutto per vincere domani e anche domenica per arrivare secondi, ma se siamo in questa situazione è perché prima ci sono state 37 giornate in cui i valori hanno definito la classifica”, ha detto Gasperini con fermezza.

Vincere per coronare un sogno? Sì, la Coppa Italia sarebbe la ciliegina sulla torta di questi cinque anni. Siamo cresciuti molto, questa è la seconda finale e abbiamo ottenuto tre qualificazioni in Champions nel frattempo”. E ancora: “Noi meglio della Juventus in questa stagione? Siamo stati bravi, per la prima volta arriveremo davanti alla Juventus in campionato. Ma non significa che loro non abbiano giocatori di grandissimo valore eh”. C’è dunque da stare attenti. “Non credo che i favori del pronostico siano dalla nostra parte. Quando affronti la Juve è un po’ come quando giochi contro il Real Madrid: non posso pensare di essere favorito. Ma credo comunque di poter vincere”.

Coppa Italia Atalanta-Juventus: parla Pirlo

Parte invece dalla conta degli uomini Pirlo che dovrà rinunciare a Bonucci: “Ha avuto un problema al ginocchio, quasi una distorsione in una partitella. Non sarà a disposizione”. Certezze, o quasi, in attacco: “Dybala sta bene, si è allenato bene, col Sassuolo ha giocato una buona partita. Contro l’Inter non è andato in campo ma è pronto per giocare”.

Sul futuro: “Conferma in caso di quarto posto e Coppa Italia? Penso a fare bene il mio lavoro, alla grande. Poi per il futuro ci sarà tempo. C’è un trofeo da alzare, pensiamo solo a questo. Questa finale ce la siamo guadagnata sul campo. I tifosi presenti domani? Una cosa bella, entusiasmante, noi abbiamo giocato due volte in Champions con quasi 20mila spettatori e la differenza si nota. Noi forse siamo una squadra che ha bisogno di stimoli, di sentire il ritmo fuori dal campo”.

2 pensiero su “Coppa Italia Atalanta-Juventus: le parole di Gasperini e Pirlo alla vigilia”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: