Maria Marotta arbitro

Dirigendo Reggina-Frosinone, Maria Marotta è diventata la prima donna ad arbitrare una partita del campionato di Serie B. Un traguardo molto importante per il mondo del pallone targato al femminile che rende il fischietto campano unico, per il momento.

Chi è Maria Marotta: carriera e record

Si chiama Maria Marotta e si è appena conquistata uno spazio importante nella storia del calcio in Italia. Si tratta della prima donna arbitro nel campionato di Serie B. In occasione di Reggina-Frosinone, partita valida per il 38^ turno del campionato cadetto, la donna campana, con gli assistenti Carbone e Di Monte, oltre al quarto uomo Guida, ha fatto la storia.

La Marotta ha iniziato ad arbitrare nel 2001, dando inizio ad una scalata che l’ha portata al livello attuale: nel 2012 il passaggio in Serie D, mentre dal 1° gennaio 2016 è diventata arbitro internazionale.

Due anni più tardi, nel 2018, la promozione in Serie C e, in seguito, anche la gioia per essere stata selezionata dall’UEFA per dirigere agli Europei femminili Under 19 in Scozia. Il 26 agosto 2020 ha arbitrato la finale di Coppa Italia Primavera vinta dalla Fiorentina sul Verona e, il suo nome, lo troviamo anche in occasione di Cosenza-Monopoli, valida per il terzo turno dell’attuale edizione della Coppa Italia. Dopo aver scritto il traguardo dell’arbitraggio in Serie B, la speranza e il sogno è quello di arrivare in Serie A e, magari, un giorno anche in Champions League.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: