Cagliari Capozucca

“Il rigore non esiste perché Asamoah ha il piede piantato a terra e Viola va a cercare il contatto trascinando vistosamente la gamba”. Sono queste le parole del direttore sportivo del Cagliari Stefano Capozucca in una riflessione raccolta dall’ANSA all’indomani della sfida dei sardi contro il Benevento e le annesse polemiche scatenate dalla società sannita. “Mi dispiace che non si sottolinei abbastanza che il Cagliari sul campo ha conquistato 13 punti su 15 nelle ultime 5 partite e che a Benevento ha fatto una partita intelligente e non ha rubato nulla”.

JOAO PEDRO COME ADRIANO: IL RECORD

Capozucca ha poi proseguito ricordando anche quanto accaduto nel match dell’andata: “All’andata al Cagliari fu annullato un gol pare per un lievissimo contatto di Pavoletti su Montipò. Abbattista la vide purtroppo per noi in quel modo e abbiamo perso 1-2. Gli episodi possono girare in una stagione, ma lo voglio ribadire, il presunto rigore di ieri era inesistente. Bravo Doveri a tornare su una decisione che, a occhio nudo ci poteva stare, ma che rivista dal Var era chiaramente viziata da un tentativo di trovare un contatto in area di rigore”.

2 pensiero su “Cagliari, Capozucca replica al Benevento: “Rigore inesistente. E all’andata…””

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: