Lewis Hamilton

Lewis Hamilton è il re indiscusso delle qualifiche, e lo dimostra anche sul circuito del Montemelò nel GP di Spagna dove strappa per soli 36 millesimi la pole position al favorito della vigilia Max Verstappen. Terzo Valtteri Bottas ad appena 1 decimo dal compagno di scuderia.

Per Sir Lewis ennesimo record: centra infatti la centesima pole position in carriera e stacca Michael Schumacher e Ayrton Senna (rispettivamente a 68 e 65) nella classifica di tutti i tempi.

F1 GP Spagna: l’analisi delle qualifiche

Una Red Bull a due facce, perché se “l’olandese volante” per lunghi tratti dà l’impressione di avere il passo per lottare con le Mercedes, il compagno di squadra Checo Perez è un po’ pasticcione e si gira nel primo tentativo in Q3 e chiude solo 8° a quasi 1 secondo dal primo posto.

Un ottimo Charles Leclerc centra la seconda fila, ma il distacco dalla pole è pesante: ben 769 millesimi.

A chiudere i primi dieci Esteban Ocon 5°(sorpresa della stagione), Carlos Sainz 6°, Daniel Ricciardo 7°, 8° Perez, 9° Lando Norris e Fernando Alonso 10°.

Le dichiarazioni dei primi 3:

Hamilton: “100 Pole! Non riesco nemmeno a descrivere come ci si sente. Non posso ringraziare abbastanza il team e tutti quelli in fabbrica per tutto ciò che hanno fatto per aiutarmi a raggiungere questo incredibile traguardo. Mi sento così umile e molto grato. Mi sembra di nuovo come la mia prima vittoria”

Verstappen : “Il secondo posto per noi su questa pista è un buon risultato, posso esserne felice. Spero domani in una buona gara”

Bottas: “C’è mancato poco. Ero decisamente pronto alla battaglia per la pole. Penso che domani saremo molto vicini alle Red Bull in gara “

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: