Foggia

Intervenuto telefonicamente durante la trasmissione su Radiolina Il Cagliari in Diretta, il direttore sportivo del Benevento Pasquale Foggia ha parlato del suo passato in Sardegna nel Cagliari ma soprattutto del presente che lo vede “con la maglia” delle Streghe in vista della sfida del Vigorito tra i rossoblù e i sanniti che potrebbe dire molto sulla lotta alla permanenza in Serie A delle due squadre.

“Benevento-Cagliari per noi è la prima di quattro finali”, ha esordito Foggia. “E aggiungo che è la sfida più importante. Comunque sappiamo di giocarci tantissimo in questa gara: sappiamo che andiamo ad affrontare una squadra tra le più in forma del girone di ritorno, con grandi giocatori. La rosa del Cagliari è composta da grandissimi giocatori, ma saremo lì a battagliare fino all’ultimo minuto”.

SIMEONE PARLA DEL SUO FUTURO

Soffermandosi poi sul Benenveto: “Il ritiro? L’idea di anticiparlo è stata una richiesta spontanea del gruppo proprio in virtù dell’importanza di questa gara. Chi temo di più? Il collettivo del Cagliari è molto forte, ma io continuo a dire che Nainggolan sia il giocatore che ha qualità superiori a tutti, anche se Jooo Pedro è quello più decisivo. Il salto indietro in classifica? La Serie A purtroppo è questa, basta che si spenga un attimo il cervello. Le categorie esistono soprattutto per la qualità, che è differente. La fortuna non ci ha assistito più di tanto, però se ci troviamo a trentuno punti vuol dire che il valore dimostrato è questo”, ha concluso Foggia.

GIULINI E LA SALVEZZA DEL CAGLIARI

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: