Romain Grosjean

Romain Grosjean, esattamente sette mesi dopo il terribile incidente, tornerà in pista a bordo della Mercedes W10 di Lewis Hamilton per completare una giornata di test.

Il 35enne francese era da subito apparso determinato a fare in modo che la sua ultima esperienza a bordo di una vettura di F1 non fosse quella vissuta durante il GP del Bahrain, con l’incidente che ha scioccato tutto il mondo e lo ha lasciato con gravi ustioni alle mani.

Dopo esser stato costretto a saltare le ultime due gare della scorsa stagione per la Haas, Grosjean aveva ricevuto la promessa di un test dal capo delle Silver Arrows Toto Wolff. Fedele a questa promessa, il pilota guiderà la W10 vincitrice del campionato 2019 in una giornata di test sul circuito Paul Ricard, sede del Gran Premio di Francia, il 29 giugno.

Grosjean guiderà la monoposto anche per una serie di giri dimostrativi due giorni prima della sua gara di casa.

“Sono così entusiasta di tornare indietro in una macchina di F1! – ha dichiarato il francese – sarà un’opportunità speciale per me e guidare una Mercedes vincitrice del campionato del mondo sarà un’esperienza unica, sono molto grato alla Mercedes e a Toto per l’opportunità. La prima volta che ho sentito parlare della possibilità di guidare una Mercedes è stata nel mio letto d’ospedale in Bahrain, quando Toto stava parlando ai media e ha fatto l’invito. Leggere quella notizia mi ha rallegrato molto!”. Il francese ha poi aggiunto: “La F1 non ha avuto la possibilità di correre in Francia nel 2020 a causa del Covid, quindi guidare una Mercedes durante il weekend del Gran Premio di Francia 2021 e poi completare un test sul Circuito Paul Ricard, la mia pista di casa, sarà davvero speciale, non vedo l’ora che arrivi il giorno”.

Toto Wolff ha dichiarato: “Siamo molto felici di supportare Romain con questa speciale opportunità”, l’idea è venuta per la prima volta quando sembrava che Romain avrebbe concluso la sua carriera attiva in Formula Uno, e non volevamo che il suo incidente fosse il suo ultimo momento in una vettura di F1, ha goduto di una lunga carriera di successo in F1 e volevamo assicurarci che i suoi ricordi finali fossero al volante di un’auto vincitrice del campionato. Sono curioso di sapere quale sarà il feedback di Romain sulla nostra W10”.

Il team principal della Mercedes ha poi commentato sui pericoli che i piloti di F1 affrontano durante ogni gara:  “L’incidente di Romain ci ricorda i pericoli che questi ragazzi affrontano ogni volta che salgono nell’abitacolo, ma è anche una testimonianza degli incredibili passi che questo sport ha intrapreso per migliorare la sicurezza nel corso degli anni. So che la comunità di F1 festeggerà il ritorno in pista di Romain “.

Anche Lewis Hamilton si è detto felicissimo dell’opportunità data al pilota francese: “Non vedo l’ora di rivederlo in Francia e di dargli il benvenuto in squadra per il fine settimana, anche se è meglio che si tratti bene la mia W10”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: