Sterling

Il caso Kevin de Bruyne è destinato a fare scuola. Il trequartista del Manchester City era riuscito a portare avanti il proprio rinnovo di contratto senza interpellare alcun agente. Il fantasista belga aveva trattato in prima persona con la società inglese avvalendosi di un gruppo di analisti che lo avevano aiutato a fornire dei dati che spiegassero la sua crescita nel corso delle stagioni e l’impatto positivo sulla squadra. Informazioni che, appunto, lo avevano portato a trovare l’accordo per il prolungamento del contratto, per giunta con un incremento del 30% sull’ingaggio.

IL CASO DE BRUYNE: RINNOVO SENZA AGENTI

Secondo quanto riporta il Daily Mail, proprio al Manchester City ci sarebbe un altro giocatore che è pronto a seguire l’esempio del compagno. Si tratterebbe dell’attaccante Raheem Sterling il cui contratto è in scadenza nel 2022. Anche lui sarebbe prossimo a reclutare un team di analisti e sedersi al tavolo delle trattative col club in prima persona.

In Germania, stessa storia. Secondo la Bild è Joshua Kimmich che proverà a trattare il rinnovo con il Bayern Monaco visto il contratto in scadenza nel 2023.

Rispondi