Mandzukic

Il centravanti croato Mario Mandzukic, mai a disposizione di mister Pioli nel mese di marzo a causa di un infortunio, ha deciso di rinunciare alla mensilità del suo stipendio e l’ha comunicato nelle ultime ore al Milan.
A darne conferma, come riporta l’Ansa, il presidente del Diavolo Paolo Scaroni: “Un gesto d’eccezione che dimostra l’etica e la professionalità di Mario Mandzukic e il suo rispetto per il Milan. Il club avrà così la possibilità di sostenere ulteriormente la Fondazione Milan per progetti a favore di giovani in condizioni di fragilità socio-economica ed educativa, in cui lo sport è strumento di inclusione social”. Queste le parole del numero uno.

Intanto Mandzukic è tornato a disposizione del tecnico Pioli in queste ore e punta a giocare, finalmente, e dare il suo contributo magari a partire dalla gara contro il Genoa del weekend.

Un pensiero su “Milan, Mandzukic rinuncia a mensilità di marzo: il motivo”

Rispondi